Molto bene doValue +6,0% in scia all'approvazione del piano industriale 2022-2024. Il piano prevede EBITDA esclusi NRIs in aumento ad un tasso annuo composto del 6-7% nel 2021-2024 (190-195 milioni di euro attesi per il 2021); Margine EBITDA al 37% al 2024 (34% atteso per il 2021); Utile Netto esclusi NRIs in crescita ad un tasso annuo composto pari a circa il 15% nel 2021-2024 (45-50 milioni attesi per il 2021); Free Cash Flow cumulativo per il periodo 2022-2024 superiore a 300 milioni (pre-dividendi e acquisizioni); Leva Finanziaria mantenuta tra 2,0-3,0x (Net Debt / EBITDA) (a 2,0-2,2x attesa al 31 dicembre 2021). Il piano prevede anche una politica dei dividendi basata sull'impegno ad un aumento delle cedole ad un CAGR pari ad almeno il 20% nel periodo 2021-2024, con dividendi cumulati previsti pari ad almeno 200 milioni di euro. La remunerazione degli azionisti potrebbe essere incrementata, anche tramite buy-back, in caso di limitata attività M&A.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)