Dall'1 al 15 aprile i titolari di un contratto con Edison Energia in tutta Italia potranno sostenere l'iniziativa e partecipare alla realizzazione della centrale ricevendo un tasso di interesse fisso annuo lordo pari al 5% del capitale investito. Per aderire: www.edisoncrowd.it.

Quassolo, 1 aprile 2022 – Edison, tra i principali operatori del settore energetico italiano, è lieta di comunicare che la campagna di crowdfunding lanciata per condividere con le comunità locali i benefici derivanti dalla realizzazione di un impianto rinnovabile a Quassolo, in provincia di Torino, è da oggi aperta ai titolari di un contratto Luce&Gas con Edison Energia in tutta Italia. L'iniziativa ha già visto l'adesione entusiasta del territorio: in soli 10 giorni dall'avvio della campagna sono stati raccolti 160 mila euro tra gli abitanti dei sei Comuni coinvolti nella prima tranche (Quassolo, Borgofranco di Ivrea, Quincinetto, Tavagnasco, Montalto Dora e Settimo Vittone).
A partire da oggi fino al 15 aprile, la campagna si estende a tutta Italia per i clienti di Edison Energia con un contratto luce o gas, che potranno aderire investendo un importo compreso tra 250 e 3.000 euro, beneficiando di un tasso di interesse fisso annuo lordo pari al 5%. Gli abitanti dei comuni dove sorgerà il nuovo impianto idroelettrico potranno continuare a investire nel progetto ricevendo un tasso di interesse fisso annuo lordo pari al 6% del capitale.
L'obiettivo di raccolta della campagna è pari a 300.000 euro. Gli investitori inizieranno a maturare gli interessi ogni sei mesi a partire dal 30 aprile 2022 fino al 30 aprile 2025, data di chiusura della campagna, quando sarà restituito l'intero importo investito.
Per aderire all'iniziativa, basta andare sul sito www.edisoncrowd.it e cliccare su "Partecipa". L'utente verrà reindirizzato al sito www.crowdlender.it dove potrà seguire la procedura di completamento del proprio profilo e caricare il proprio portafoglio virtuale. Per avere maggiori informazioni è disponibile il sito www.edisoncrowd.it o èpossibile chiamare il numero 035.0667983.
Il successo dell'iniziativa di Edison si inserisce in un contesto di grande cambiamento del mondo dell'energia, sempre più orientato verso lo sviluppo delle fonti rinnovabili, dell'efficienza energetica e di una crescente attenzione verso i territori che ospitano gli impianti. La forte partecipazione della comunità locale al progetto di realizzazione della centrale idroelettrica di Quassolo sulle sponde del fiume Dora Baltea conferma la volontà di diventare protagonista della transizione energetica del Paese.
La centrale idroelettrica di Quassolo è attualmente in fase di costruzione lungo la sponda sinistra del fiume Dora Baltea nel Comune di Quassolo, in provincia di Torino. La centrale, in gran parte interrata, si integra pienamente nel contesto e nel paesaggio circostante. Si tratta di un impianto ad acqua fluente di piccola derivazione con una potenza installata di 2.700 kW, grazie alla quale potrà soddisfare il fabbisogno energetico di circa 3.000 famiglie evitando l'emissione in atmosfera di 3.700 tonnellate di CO2 all'anno. Trattandosi di una fonte rinnovabile, non verrà rilasciata alcuna emissione di CO2, pertanto gli effetti sul riscaldamento globale del Pianeta sono nulli.
I lavori di costruzione sono stati avviati lo scorso anno e l'entrata in esercizio è prevista entro la fine del 2023. In fase di progettazione dell'impianto, è stata rivolta particolare attenzione agli impatti sul territorio e alla preservazione del contesto paesaggistico, per cui la centrale sarà perfettamente in grado di garantire la naturale integrità ecologica del fiume Dora Baltea, a conferma dell'impegno di Edison per la tutela dell'ambiente.

(RV - www.ftaonline.com)