Eems Italia, società italiana attiva nel mercato energetico in qualità di grossista idoneo alle attività di libero mercato nel campo dell'energia elettrica, del gas e di qualsiasi altro vettore energetico, quotata sul mercato Euronext Milan, sistema multilaterale di negoziazione, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., rende noto che, in data 14 gennaio 2022, ha ricevuto la prima richiesta di conversione parziale della prima tranche del prestito obbligazionario convertibile riservato a Nice & Green SA. Nello specifico, si segnala che Nice & Green SA ha richiesto la conversione di n. 5 obbligazioni per un controvalore di Euro 50.000,00. Alla luce di quanto sin qui esposto, con riferimento alla prima tranche, emessa in data 27 dicembre 2021, per un controvalore complessivo di Euro 950.000,00, si evidenzia un residuo, a fronte della prima richiesta di conversione parziale pervenuta alla Società in data 14 gennaio 2022, di n. 90 obbligazioni ancora da convertire, per un valore complessivo di Euro 900.000,00. Il numero di azioni che saranno emesse a servizio della richiesta di conversione e? stato determinato in conformità al contratto di investimento sottoscritto con Nice & Green SA sulla base del 93% del minor prezzo medio giornaliero ponderato per i volumi scambiati (il cosiddetto VWAP ovvero Volume Weighted Average Price) delle azioni ordinarie della Società, registrato nel corso dei sei giorni di mercato aperto precedenti la data di richiesta di conversione delle obbligazioni da parte dell'Investitore. Il prezzo così determinato è risultato essere pari a Euro 0,1173 per azione. Pertanto, complessivamente, le obbligazioni oggetto della richiesta di conversione ricevuta in data 14 gennaio 2022, daranno diritto a n. 426.257 nuove azioni ordinarie Eems Italia che saranno emesse nei termini contrattuali e avranno le medesime caratteristiche delle azioni già in circolazione alla data odierna. La Società darà pronta comunicazione ad emissione avvenuta.

(GD - www.ftaonline.com)