ELES S.p.A., società quotata su Euronext Growth Milan, e fornitore mondiale di soluzioni per il test dei dispositivi a semiconduttore (IC Integrated Circuits) con applicazioni Automotive e Mission Critical rende noto che il Consiglio di Amministrazione ha esaminato i ricavi delle vendite consolidati, non sottoposti a revisione contabile, relativi al periodo chiuso al 30 settembre 2021. Il Consiglio di Amministrazione ha espresso soddisfazione per i risultati delle Vendite del periodo 2021 che si è chiuso con Ricavi Consolidati pari a Euro 12,5 milioni circa, in crescita del 15% rispetto a Euro 10,9 milioni al 30 settembre 2020. La quota dei ricavi per servizi si attesta a Euro 8,9 milioni circa, in crescita del 21% rispetto a Euro 7,4 milioni al 30 settembre 2020 ed è pari al 71% dei Ricavi delle Vendite. In crescita l'incidenza di export delle vendite pari al 65% dei Ricavi delle Vendite. Facendo seguito a quanto comunicato in data 5 novembre 2021, nel corso dell'odierna riunione, il Consiglio di Amministrazione ha preso atto che il perdurare e l'inasprimento dello shortage a livello mondiale sulla componentistica a semiconduttore che ha comportato (i) l'estensione dei tempi di consegna e (ii) l'incremento dei prezzi di acquisto della componentistica elettronica e dei materiali di base, ha provocato nel terzo trimestre dell'esercizio un'estensione dei tempi di consegna di alcuni ordini con conseguente rimodulazione degli stessi. Al riguardo, nel corso delle ultime settimane si sono intensificate le comunicazioni da parte dei fornitori di estensione dei tempi di consegna di materiali, con impatto sugli ordini di acquisto già in essere, oltre che su quelli di nuova emissione. In particolare, le consegne di ordini previste nel 2021 ed impattate da tali ritardi subiranno uno spostamento al 2022. In virtù di quanto precede, e sulla base dei dati disponibili alla data odierna, il Consiglio di Amministrazione ha approvato una revisione del forecast per l'esercizio in corso che conferma quanto già comunicato al mercato il 5 novembre 2021 (ricavi consolidati compresi tra 20 e 21 milioni di Euro ed un EBITDA compreso tra 17,3% e 18,3%). La Società continuerà a monitorare strettamente la situazione relativa alla shortage mettendo in campo tutte le azioni necessarie per mitigarne gli effetti. Francesca Zaffarami AD di ELES dichiara: "Siamo soddisfatti dei risultati conseguiti al 30 settembre 2021 e pur in presenza di un fenomeno singolare come quello dello shortage e degli impatti nel 2021, guardiamo con ottimismo al futuro rimanendo invariati tutti i nostri fondamentali, confermati anche in data odierna con l'acquisizione di un nuovo cliente leader mondiale per la produzione di dispositivi per applicazioni Automotive".

(RV - www.ftaonline.com)