Il consiglio di amministrazione di Elica ha approvato i risultati del primo semestre 2021. Ecco in sintesi i principali risultati consolidati.

  • I risultati economico finanziari del primo semestre dell'anno beneficiano sia di un'importante crescita della domanda di mercato post Covid, che ha già segnato positivamente la seconda parte del 2020, sia della strategia di efficientamento necessaria per garantire la sostenibilità futura del Gruppo in uno scenario sempre più competitivo in termini di prezzi e prodotti.

  • Ricavi: 269,5 milioni di Euro, +46,3% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente (+50,0% al netto dell'effetto cambio), grazie sia all'incremento dei volumi che al positivo effetto price-mix. Crescita a doppia cifra a cambi costanti (+16%) anche rispetto al primo semestre del 2019 (pre-Covid).

  • Il segmento Cooking ha evidenziato una variazione complessiva del +47,4%, registrando un progresso significativo sia nelle vendite a marchi propri che nel segmento OEM (+45,9% e +49,2% rispettivamente). Tale variazione è principalmente imputabile alla crescita della gamma piani cottura aspiranti NikolaTesla, anche a seguito dell'introduzione del modello NikolaTesla Fit, e alla sostanziale accelerazione dei volumi OEM rispetto al Q2 2020, che aveva risentito di due mesi di chiusura dello stabilimento messicano.

  • Prosegue anche nel primo semestre dell'anno il trend di crescita del segmento Motori (+40,1% rispetto allo stesso periodo 2020) guidato, in particolare, dallo sviluppo dell'area "heating".

  • EBITDA normalizzato: 28,6 milioni di Euro, in significativo aumento rispetto ai 12,2 milioni di Euro del primo semestre 2020, per effetto dell'aumento dei ricavi guidati dai volumi, da un price mix positivo e del controllo delle SG&A che hanno permesso di mitigare la crescita dei costi delle materie prime. EBITDA margin al 10,6% dei ricavi (6,6% nel 1H 2020).

  • EBIT normalizzato pari a 16,7 milioni di Euro (0,1 milioni di Euro nel primo semestre 2020). EBIT margin al 6,2% dei ricavi.

  • Il Risultato Netto normalizzato è positivo per 10,4 milioni di Euro, rispetto ad una perdita di 2,2 milioni di Euro del primo semestre 2020. Risultato Netto normalizzato di Pertinenza del Gruppo positivo per 7,6 milioni di Euro rispetto ad una perdita di 4,1 milioni di Euro dello stesso periodo 2020. Il risultato positivo delle Minorities, pari a 2,8 milioni di Euro, in crescita rispetto a 1,8 milioni di Euro al 30 giugno 2020, riflette la buona performance di Elica in India nonostante un secondo trimestre 2021 caratterizzato da una nuova ondata di contagi da Covid-19. Le performance di Ariafina (Giappone) e Airforce (Italia) si confermano sostanzialmente in linea con il primo semestre 2020.

  • Posizione Finanziaria Netta: -46,5 milioni di Euro (escluso l'effetto IFRS 16 per -9,7 milioni di Euro) in riduzione rispetto a -51,4 milioni di Euro al 31 dicembre 2020 (-74,7 milioni di Euro al 30 giugno 2020), grazie, in particolare, alla crescita dell'EBITDA, al miglioramento del Working Capital ed alla razionalizzazione degli investimenti, nonostante il pagamento della prima tranche relativa all'acquisizione delle società E.M.C. S.r.l. e CPS S.r.l. per 4,0 milioni di Euro.

  • In data 2 luglio 2021, FIME, business unit motori del gruppo Elica, ha perfezionato l'acquisto del 100% del capitale sociale di Electric Motors Company S.r.l. ("E.M.C.") e CPS S.r.l. ("CPS") rafforzando la presenza del Gruppo sul mercato dei motori elettrici. E.M.C. e CPS sono aziende leader a livello europeo nella progettazione e produzione di motori elettrici, sistemi di aspirazione per cappe a uso domestico, aspiratori per stufe a pellet e motori per applicazione medicale.

(GD - www.ftaonline.com)