Tesla ha segnato un declino del 2,83% venerdì a Wall Street (peggiore performance del Nasdaq 100), in chiusura di un'ottava movimentata contraddistinta dall'Ipo della rivale Rivian Automotive ma soprattutto dalla vendita di quote da parte di Elon Musk. Il co-fondatore, chief executive e principale azionista del produttore di vetture elettriche nel precedente weekend aveva chiesto in un sondaggio su Twitter se vendere o meno il 10% della sua partecipazione in Tesla (pacchetto del valore di circa 20 miliardi di dollari). Al sondaggio avevano risposto in oltre 3,5 milioni e il risultato era stato del 57,9% a favore della vendita. E nel corso della settimana, secondo quanto emerge dalla documentazione presentata presso la U.S. Securities and Exchange Commission (Sec, l'autorità di controllo dei mercati finanziari Usa), Musk ha venduto azioni Tesla per 6,9 miliardi di dollari.

(RR - www.ftaonline.com)