Enel -0,7% perde terreno: il gruppo ha chiuso i primi nove mesi del 2021 con ricavi in crescita dal 17,1% a/a a 57,9 miliardi di euro, EBITDA ordinario in calo a 12,63 miliardi (-3,9% a/a), EBIT a 6,25 miliardi (-10,3% a/a) e risultato netto ordinario a +3,29 miliardi (-8,5% a/a). L'indebitamento finanziario netto è salito a 54,4 miliardi di euro dai 45,4 a fine 2020. Deliberato un acconto sul dividendo 2021 pari a 0,19 euro per azione (+8,6% a/a), in pagamento dal 26 gennaio 2022. Guidance 2021 confermata: EBITDA ordinario compreso tra 18,7 e 19,3 miliardi di euro, utile netto ordinario compreso tra 5,4 e 5,6 miliardi, dividendo per azione garantito pari a 0,38 euro.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)