Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A., società attiva nel mercato dell'integrazione alimentare sportiva e della nutrizione funzionale attraverso la ricerca, lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di alimenti ed integratori per chi pratica sport e per chi è attento al proprio benessere, ha esaminato in data odierna i ricavi consolidati relativi al primo trimestre chiuso al 31 marzo 2021, redatti secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS. Nel corso del primo trimestre 2021, nonostante il persistere degli effetti derivanti dalla pandemia, il Gruppo Enervit ha registrato ricavi pari a 14,4 milioni di Euro in crescita dell'11,3% rispetto a quanto registrato nell'analogo periodo 2020 e in crescita del 3,0% anche rispetto al primo trimestre 2019 non impattato dal Covid-19. Tale crescita è il risultato di un andamento positivo di tutte e quattro le aree di business. In particolare si evidenzia che l'Italia, con un peso sui ricavi totali pari al 76,0%, presenta una crescita dell'8,9% così come l'Estero, con un peso sui ricavi totali del 15,9%, è cresciuto del 10,9%. Hanno fatto registrare una crescita anche i canali Lavorazioni Conto Terzi e Diretto (che comprende anche le vendite online) rispettivamente del 50,1% e 28,9%. Il Consiglio di amministrazione ha, inoltre, approvato la proposta di applicazione delle disposizioni del D.L. 104 del 2020 in merito al riallineamento fiscale del valore dell'avviamento iscritto nel bilancio della Società e aggiornato la procedura per le operazioni con parti correlate che recepisce le modifiche legislative, di cui alla Delibera Consob n. 21624 del 10 dicembre 2020.

(RV - www.ftaonline.com)