L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) ha vagliato l'acquisizione da parte di Eni, tramite la controllata Eni gas e luce ("EGL"), del 100% delle azioni di Be Power. L'operazione prevede che EGL diventi l'unico azionista di Be Power e delle controllate Be Charge, Be Charge Valle d'Aosta e 4Energia.

L'operazione costituisce una concentrazione ed è soggetta all'obbligo di comunicazione preventiva in quanto il fatturato totale realizzato, nell'ultimo esercizio a livello nazionale, dall'insieme delle imprese interessate è stato superiore a 511 milioni di euro e il fatturato totale realizzato, nell'ultimo esercizio a livello nazionale, da almeno due delle imprese interessate è stato superiore a 31 milioni di euro.

Ritenuto che l'operazione non comporti la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante nei mercati interessati tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza, l'Authority ha deliberato di non avviare l'istruttoria di cui all'articolo 16, comma 4, della legge n. 287/90.

(GD - www.ftaonline.com)