In relazione al comunicato stampa di venerdì 5 novembre scorso relativo alla risoluzione consensuale del rapporto di lavoro con il Direttore Generale Gaetano Gasperini, ePRICE precisa che non è a conoscenza delle motivazioni del dottor Gasperini che lo hanno portato alla risoluzione consensuale del rapporto.

Nell'ambito dell'Accordo è previsto il riconoscimento di una somma lorda pari ad Euro 173.548,28 a titolo di incentivo all'esodo e di un importo lordo di Euro 3.000,00 quale corrispettivo per le rinunce formulate dal dirigente nei confronti della Società.

Si precisa, inoltre, che i termini del suddetto accordo sono stati approvati dal Consiglio di Amministrazione previo parere favorevole del Comitato Parti Correlate in conformità alla regolamentazione della Società in materia di operazioni con parti correlate, riguardando un dirigente con responsabilità strategiche. Il Consiglio di Amministrazione anche alla luce degli esiti delle analisi che sta compiendo come comunicato il 30 settembre scorso si riserva di effettuare valutazioni relative all'assetto organizzativo della Società.

(GD - www.ftaonline.com)