ERG -1,5% riduce le perdite dopo risultati del primo trimestre in crescita (MOL +3% a/a, risultato operativo netto +14% a/a, risultato netto +22% a/a) e revisione al rialzo delle guidance 2021 di EBITDA e investimenti (ma anche e dell'indebitamento finanziario netto). Il gruppo ha approvato il Piano Industriale e il Piano ESG 2021-2025: possibile che analisti e operatori si attendessero target più ambiziosi. Gli obiettivi economico-finanziari vedono Ebitda in crescita da 481 milioni di euro nel 2020 a 550 milioni nel 2025, rapporto PFN/Ebitda pari a circa 3,5 nell'arco di piano e dividendo annuale stabile a 0,75 euro per azione.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)