Lo yuan ha toccato un progresso dello 0,20% a quota 6,4403 sul dollaro Usa, salendo sui massimi dal giugno 2018 (il precedente record per il 2021 era stato registrato il 29 gennaio). Il rialzo è legato in gran parte al deludente dato sull'occupazione Usa diffuso venerdì, che conferma come l'espansione della Cina, in ripresa dalla crisi del Covid-19, sia di ben altro tenore rispetto a quella della altre maggiori economie globali. Il recupero della valuta cinese onshore era iniziato in aprile, in contemporanea al declino dei rendimenti dei Treasury Usa.

(RR - www.ftaonline.com)