Positiva Exor +2%. Il presidente John Elkann ha dichiarato ieri durante l'investor day che nel 2022 la holding della famiglia Agnelli avrà 9 miliardi di euro da investire, gran parte grazie alla vendita di Partner Re a Covèa che dovrebbe essere finalizzata entro fine anno. Le risorse verranno impiegate per crescere nei settori sanità, lusso e tecnologia. Il titolo recupera terreno dopo aver sondato la consistenza del supporto a 76 euro circa, media esponenziale a 100 giorni e massimo di agosto. La tenuta di quest'area sarà pertanto decisiva per la definizione del quadro grafico di breve termine: oltre area 80 attesa la ricopertura del gap lasciato aperto il 26 novembre a 81,86 euro. Sotto area 76 rischio invece di affondo fino a 71,60 circa, media esponenziale a 200 giorni.

(CC - www.ftaonline.com)