Diversi analisti si aspettano "che l'inflazione diminuirà in modo significativo nel prossimo anno man mano che gli squilibri tra domanda e offerta diminuiranno". A dirlo è il presidente della Federal Reserve Jerome Powell in audizione alla Commissione Banche del Senato Usa.Powell sottolinea tuttavia la difficoltà di prevedere "la persistenza e gli effetti dei vincoli all'offerta" con la conseguenza che "l'inflazione complessiva continua a muoversi ben al di sopra del nostro obiettivo di lungo periodo del 2%".

(CC - www.ftaonline.com)