Ferrari -1,1% riduce le ampie perdite accusate a fine mattinata subito dopo l'uscita dei risultati del secondo trimestre 2021. Ricavi in crescita dell'81% a/a, EBITDA +210%, utile netto a 206 milioni di euro da 9 milioni del trim2 2020. Le vendite sono scattate probabilmente a causa della mancata revisione al rialzo della guidance 2021 su ricavi, EBITDA e utile per azione nonostante il forte rialzo di questi indicatori registrato nel trimestre. E' stata migliorata invece la guidance sul free cash flow industriale da circa 0,35 a circa 0,45 miliardi di euro. Inoltre non è stata confermata la fiducia "di raggiungere il limite superiore della Guidance 2021" espressa a inizio maggio nel presentare i risultati del primo trimestre.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)