Fiat: creditori Chrysler a giudici Usa, fermate operazione

Legali, viola legge federale statunitense

(ANSA) - ROMA, 5 GIU - La vendita delle migliori attivita' di Chrysler al gruppo Fiat deve essere fermata perche' viola la legge federale statunitense. A dirlo, rivolgendosi alla Corte d'Appello durante un'udienza di circa un'ora e mezza svoltasi oggi, sono i legali dei creditori della casa automobilistica americana, che hanno fatto ricorso contro il via libera dato dai giudici all'operazione.