Fiat: a Torino altri due mesi di cig

Allo stabilimento di San Mauro della Cnh

(ANSA) - TORINO, 5 GIU - La direzione aziendale della Cnh, oggi, durante un incontro con i sindacati, ha comunicato un nuovo ricorso alla cassa integrazione.Dal 4 luglio fino al 29 agosto ci sara' la cassa di integrazione ordinaria per lo stabilimento di San Mauro (Torino), che occupa 700 lavoratori. Lo rendono noto i sindacati. Con questo ulteriore periodo di cassa, dal settembre 2008 le settimane totalizzate di cig nello stabilimento della Cnh sono 45, a fronte delle 52 disponibili nel biennio.Inoltre, per la prima volta, per i dipendenti non e' prevista nemmeno una settimana di rientro al lavoro. L'azienda ha fornito alcuni dati sull'andamento di mercato. Se nel 2007, prima della crisi, si erano vendute in Europa 232 mila macchine movimento terra, nel 2009 i volumi sono scesi a 85 mila e, per il biennio 2010-2012, si stima che il mercato potra' assorbire circa 110 mila macchine all'anno. Un centinaio di lavoratori stamani ha presidiato l'ingresso dell'Unione Industriale di Torino. ''E' sempre piu' urgente - dichiara il segretario generale della Fiom torinese, Giorgio Airaudo - un incontro con il governo non solo sull'auto, ma su tutto il settore dell'autoveicolo, quindi macchine movimento terra e veicoli industriali. Questi settori nei prossimi anni rischiano di subire un calo strutturale degli ordini del 50%, con seri problemi per l'occupazione e per la bilancia economica del Paese. (ANSA).