Il consiglio per le politiche monetarie della Bangko Sentral ng Pilipinas (Bsp, la Banca centrale delle Filippine) ha lasciato invariati i tassi d'interesse benchmark (gli overnight reverse repurchase) sui minimi storici del 2,00% per l'ottavo meeting consecutivo. Li aveva tagliati a sorpresa di 25 punti base l'ultima volta nel novembre dello scorso anno (complessivamente erano stati ridotti di 175 punti nel corso del 2020). La decisione del Monetary Board era prevista da tutti i 19 economisti che componevano il consensus di Reuters. "Il Monetary Board ritiene che mantenere una mano paziente sulle leve politiche della Bsp, insieme ad adeguati interventi fiscali e sanitari, manterrà la ripresa economica più sostenibile nei prossimi trimestri", ha dichiarato l'istituto.

(RR - www.ftaonline.com)