FNM rende noto che in data 19 aprile 2021 ha ricevuto dall'azionista Regione Lombardia una lettera di precisazione in merito alla proposta di deliberazione assembleare dalla stessa formulata con riferimento al punto 4.5 dell'ordine del giorno dell'Assemblea Ordinaria degli Azionisti di FNM S.p.A., convocata per il 30 aprile 2021 in prima convocazione e per il 3 maggio 2021 in seconda convocazione. Regione Lombardia precisa che relativamente al punto 4.5 dell'ordine del giorno sulla determinazione del compenso da attribuire ai membri del Consiglio di Amministrazione, per un mero errore materiale, l'ammontare del compenso annuale proposto per l'intero organo amministrativo è stato indicato in Euro 240.000 anziché in Euro 310.000 (quale importo risultante dalla somma dei compensi proposti per i singoli amministratori tenuto conto della proposta di un Consiglio di Amministrazione composto da n. 7 membri). Conseguentemente, la proposta dell'azionista Regione Lombardia di deliberazione assembleare relativa al punto 4.5 è la seguente: "si propone di determinare i compensi dei membri del Consiglio di Amministrazione come segue: il compenso per l'intero organo amministrativo non superiore a 310.000 euro; al Presidente un compenso annuale pari a 90.000 euro; al Vice Presidente un compenso annuale pari a 45.000 euro; ai singoli Consiglieri un compenso annuale pari a 35.000 euro. Il Consiglio di Amministrazione potrà determinare, in capo al Presidente, l'attribuzione poi di particolari deleghe e la relativa remunerazione. Ai componenti dell'organo amministrativo non è riconosciuto alcun gettone di presenza. Gli stessi non possono assumere altri incarichi in società controllate o partecipate da FNM S.p.A."

(GD - www.ftaonline.com)