Coronavirus: in una settimana +4.155 ricoveri (+31,2%), +285 terapie intensive (+20,5%), 1.514 decessi, (+37,4%). I nuovi casi superano 1,2 milioni (+49%). Vaccini: in 7 giorni oltre 4 milioni di somministrazioni, ma solo 73.690 prime dosi over 50. Le misure sono insufficienti per frenare la salita dei contagi e il sovraccarico degli ospedali rinvia la cura di altre malattie

IL MONITORAGGIO DELLA FONDAZIONE GIMBE RILEVA, NELLA SETTIMANA 5-11 GENNAIO, UN AUMENTO DEL 49% DEI NUOVI CASI CON INCIDENZA CHE IN 56 PROVINCE SUPERA I 2.000 PER 100.000 ABITANTI. CONTINUA A CRESCERE LA PRESSIONE SUGLI OSPEDALI, SIA IN AREA MEDICA (+32,2%) CHE IN TERAPIA INTENSIVA (+20,5%). OLTRE 8,6 MILIONI DI PERSONE SENZA NEMMENO UNA DOSE DI VACCINO, DI CUI QUASI 3 MILIONI NELLA FASCIA 5-11 ANNI. TERZE DOSI: TASSO DI COPERTURA AL 61,5% CON RILEVANTI DIFFERENZE REGIONALI. L'ENORME QUANTITÀ DI NUOVI CASI, "INCONTRANDO" UNA POPOLAZIONE SUSCETTIBILE TROPPO NUMEROSA, STA PROGRESSIVAMENTE SATURANDO GLI OSPEDALI. DI CONSEGUENZA, MOLTE REGIONI SI AVVIANO VERSO LA ZONA ARANCIONE ENTRO FINE MESE, MA SOPRATTUTTO SI RIDUCONO LE POSSIBILITÀ DI CURA PER I MALATI NON COVID.

13 gennaio 2022 - Fondazione GIMBE, Bologna
Il monitoraggio indipendente della Fondazione GIMBE rileva nella settimana 5-11 gennaio 2022, rispetto alla precedente, un netto aumento di nuovi casi (1.207.689 vs 810.535) (figura 1) e dei decessi (1.514 vs 1.102) (figura 2). In forte crescita anche i casi attualmente positivi (2.134.139 vs 1.265.297), le persone in isolamento domiciliare (2.115.395 vs 1.250.993), i ricoveri con sintomi (17.067 vs 12.912) e le terapie intensive (1.677 vs 1.392) (figura 3). In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, si registrano le seguenti variazioni:

Decessi: 1.514 (+37,4%), di cui 95 riferiti a periodi precedenti
Terapia intensiva: +285 (+20,5%)
Ricoverati con sintomi: +4.155 (+32,2%)
Isolamento domiciliare: +864.402 (+69,1%)
Nuovi casi: 1.207.689 (+49%)
Casi attualmente positivi: +868.842 (+68,7%)

(RV - www.ftaonline.com)