Dopo avere conquistato un secondo mandato a fine aprile, il presidente Emmanuel Macron sceglie come primo ministro Élisabeth Borne. Si tratta della seconda volta che è una donna a rivestire la carica in Francia. La prima era stata il breve mandato di Edith Cresson sotto la presidenza di François Mitterrand all'inizio degli Anni 90 del secolo scorso. Borne è già stata ministro del Lavoro per Macron ma la sua nomina guarda soprattutto a sinistra (anche in vista delle elezioni parlamentari di giugno), visto che la 61enne tecnocrate aveva lavorato alla campagna presidenziale della socialista Ségolène Royal.

(RR - www.ftaonline.com)