Firmato ieri da Ferrovie dello Stato Italiane un nuovo contratto di prestito con Intesa Sanpaolo, della durata di 3 anni ed importo pari a 200 milioni di euro. Il prestito, che finanzierà parte dei fabbisogni destinati al gestore dell'infrastruttura ferroviaria, fa seguito ad analogo finanziamento sottoscritto la scorsa settimana e si inserisce nell'ambito di un'operazione appositamente costruita da FS in modo da cogliere le opportunità create dalle manovre di stimolo all'economia ed al sistema bancario promosse dalla BCE con il dichiarato obiettivo di fornire sostegno ai sistemi produttivi ed industriali dei Paesi europei. Il Gruppo FS Italiane ha dunque potuto beneficiare di questo canale di provvista a condizioni competitive.

(RV - www.ftaonline.com)