Ftse Mib in rialzo mercoledì. Il Ftse Mib è salito dello 0,69% a 27378 punti, valore che coincide con il massimo intraday. I dati Usa sono molto positivi, secondo ADP ad ottobre sono stati creati 571 mila posti di lavoro, a fronte di un incremento di 400 mila unità atteso dagli esperti, dopo l' aumento di 523 mila unità di settembre, l'indice Markit PMI dei servizi è risultato in crescita a 58,7 punti da 58,2, battendo le attese, gli ordini di fabbrica sono saliti dello 0,2% (atteso +0,1%, precedente +1%). Se da un lato i mercati possono rallegrarsi per la tenuta della crescita economica, dall'altro vedono avvicinarsi il momento in cui la Fed iniziarà a ridurre gli stimoli. Anzi, la stessa Fed ha comunicato dopo il termine del Fomc, che ridurrà gli acquisti mensili di 10 miliardi di dollari di Treasury securities e di 5 miliardi di agency mortgage-backed securities. Il Ftse Mib sale all'interno di un canale dal minimo di inizio ottobre, una coppia di linee parelle delle quali la superiore transita a 27560 punti, prossima resistenza sulla strada del rialzo. Oltre quei livelli target in area 28100, obiettivo ottenuto proiettando l'ampiezza del canale crescente disegnato dal minimo di settembre dal punto di rottura del suo lato alto, rottura avvenuta proprio lunedì in area 27000. Solo sotto 27100 rischio di test della base del canale citato, a 26860 circa. Supporto successivo a 26250, media mobile esponenziale a 50 giorni.

(AM - www.ftaonline.com)