Il Consiglio di Amministrazione di GEFRAN S.p.A. si è riunito oggi sotto la presidenza di Maria Chiara Franceschetti per l'approvazione dei risultati al 31 marzo 2022.

  • Ricavi pari a 45,3 milioni di Euro (+21,1% rispetto al 31 marzo 2021)
  • EBITDA positivo per 8,6 milioni di Euro (+30,7% rispetto al 31 marzo 2021)
  • Utile netto a 4,8 milioni di Euro (+30,9% rispetto al 31 marzo 2021)
  • Posizione finanziaria netta positiva e pari a 2,4 milioni di Euro (positiva per 3,3 milioni di Euro a fine 2021)

Marcello Perini, Amministratore Delegato del Gruppo Gefran, ha dichiarato: "I risultati economicofinanziari del primo trimestre sono eccellenti sotto ogni punto di vista. Tempestività ed efficienza ci hanno permesso di fronteggiare le difficoltà di approvvigionamento e valorizzare pienamente una domanda che si mantiene sostenuta. Il rialzo dei costi delle materie prime e dell'energia è stato gestito efficacemente ed assorbito anche grazie ad un aumento dei volumi. Livello e qualità degli ordini che arrivano dal mercato riflettono il solido posizionamento di Gefran come partner tecnologico nel percorso di digital transformation che molte imprese stanno compiendo. Nonostante gli attuali elementi d'incertezza e preoccupazione (criticità nella fornitura dei materiali, effetti del conflitto russo-ucraino sull'economia globale e nuovi lock-down in Cina) riteniamo che la gestione possa evolvere positivamente con crescita dei ricavi e mantenimento della marginalità".

(RV - www.ftaonline.com)