Frenata per l'attività manifatturiera del Giappone, che rimane comunque sopra la soglia di 50 punti che separa crescita da contrazione per il quindicesimo mese consecutivo (dopo una striscia negativa durata 22 mesi). In aprile l'indice Pmi Jibun Bank stilato da Markit (ora sussidiaria di S&P Global) è infatti sceso su base preliminare a 53,4 punti dai 54,1 punti della lettura finale di marzo (52,7 punti in febbraio).

(RR - www.ftaonline.com)