Secondo quanto comunicato dall'Ufficio di Gabinetto nipponico, in marzo gli ordini di macchinari industriali core (escludendo cioè quelli per la generazione elettrica e quelli navali) sono cresciuti in Giappone del 7,6% annuo, contro il 4,3% di febbraio (5,1% in dicembre e gennaio) e il 3,7% stimato dagli economisti. Su base sequenziale rettificata stagionalmente gli ordinativi sono invece saliti del 7,1% dopo il precedente crollo del 9,8% (2,0% il declino di gennaio) e contro l'incremento del 3,7% del consensus di Reuters.

(RR - www.ftaonline.com)