General Motors (Gm) ha comunicato per il primo trimestre profitti netti in declino da 3,02 miliardi, pari a 2,03 dollari per azione, a 2,94 miliardi, e 1,35 dollari. Su base rettificata l'eps si è attestato a 2,09 dollari, a fronte di ricavi in crescita da 32,47 a 35,98 miliardi di dollari. Il consensus di FactSet era per 1,65 dollari e 36,90 miliardi rispettivamente. La chief executive Mary Barra, nella lettera agli azionisti, ha confermato la guidance d'esercizio grazie alla "solida domanda" per i suoi veicoli. Gm, dopo avere chiuso con un crollo del 4,47% martedì al Nyse, scambiava in rialzo di circa il 2% in after market.

(RR - www.ftaonline.com)