Inversione di tendenza per i bancari che passano in territorio positivo. L'indice FTSE Italia Banche segna +1,5%. Unicredit +3,6% si conferma il titolo più in forma del settore toccando i massimi dall'11 aprile. Bloomberg oggi riporta indiscrezioni secondo cui il gruppo guidato da Andrea Orcel ha avviato contatti preliminari per la vendita della controllata russa: manifestazioni di interesse sarebbero giunte da diverse istituzioni finanziarie. In una recente intervista il manager ha ribadito i concetti espressi durante la conference call di presentazione della trimestrale: Unicredit ha la capacità di assorbire anche l'evento più estremo, ovvero la chiusura delle attività. Nel caso peggiore l'impatto sul capitale sarebbe di -128bps di cui il 70% già contabilizzato nel primo trimestre. Il gruppo è quindi nelle condizioni di scegliere tra le possibili opzioni per gli asset russi senza ulteriori impatti a capitale.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)