Industrie Chimiche Forestali ("ICF") – società tra gli operatori di riferimento a livello nazionale e internazionale nella progettazione, produzione e commercializzazione di adesivi e tessuti ad alto contenuto tecnologico, quotata sul mercato Euronext Growth Milan, organizzato e gestito da Borsa Italiana – comunica di aver completato con successo l'integrazione di Morel con il trasferimento e il revamping degli impianti, delle macchine e delle attrezzature aziendali all'interno dell'Headquarter del Gruppo, nel pieno rispetto dei principi ESG, oltre all'inserimento di tutto il personale, costituito da 15 risorse esperte, che si aggiungono ai 125 dipendenti del Gruppo.

Nei 4 mesi dalla sigla dell'accordo, ICF ha proseguito inesorabilmente la vendita di tutta la gamma di prodotti Morel alla clientela perfezionando anche la nuova linea di prodotti biodegradabili "LUMINE", indirizzata al segmento moda calzatura luxury estremamente attento alla sostenibilità, con importanti riscontri dal mercato. La nuova linea si aggiunge al portafoglio prodotti del Gruppo consentendo di soddisfare le esigenze più ambiziose della clientela nel pieno rispetto della Sostenibilità.

ICF rende inoltre noto di aver rinnovato la certificazione GRS (Global Recycle Standard) per tutta la gamma di prodotti, a conferma del costante impegno della Società per la riduzione dell'impatto ambientale e per un'economia improntata sempre più alla sostenibilità. L'audit per la certificazione GRS è stato chiaramente esteso anche a tutti i prodotti a marchio Morel.

Guido Cami, CEO di Industrie Chimiche Forestali, ha dichiarato: "Siamo soddisfatti di aver avviato in così breve tempo la produzione per commercializzare tutta la gamma di prodotti Morel, caratterizzati da elevate caratteristiche tecniche ed alta qualità delle materie prime. Inoltre il rinnovo della certificazione GRS a tutta la nostra linea di prodotti tessili, Forestali e Morel, rappresenta un ulteriore elemento di garanzia dell'azienda volta a consolidare l'approccio imprenditoriale "green" di Forestali. Riteniamo che l'integrazione delle politiche ESG nel nostro processo di sviluppo, oltre a consentire di ottenere una "sana" crescita, ci permetterà di generare risultati positivi per la comunità e l'ambiente. Siamo convinti che la sostenibilità a 360 gradi sia un investimento per il futuro di tutti oltreche un valore condiviso per tutti gli stakeholder con cui dialoghiamo, interni ed esterni."

(GD - www.ftaonline.com)