Il Ftse Mib future sfida la resistenza. Il Ftse Mib future è salito lunedì dell'1,07% a 26700 punti. Il massimo intraday, a 26705 ha superato, anche se di poco, il massimo del 13 agosto a 26680 punti, livello che diventa ora supporto in caso di flessioni. Il future conferma di voler procedere al test del target del testa spalle di continuazione disegnato dal minimo del 20 agosto e collocato a 27250/300 punti circa. Conferme in questo senso verrebbero dalla rottura di 26800. Sotto area 26550 rischio di cali verso la media mobile esponenziale a 10 giorni, a 26260. Solo sotto quei livelli il segnale di forza appena inviato rientrerebbe e diverrebbe invece probabile la ricopertura del gap rialzista del 14 ottobre con base a 25750 punti.

(AM - www.ftaonline.com)