Mercato azionario giapponese in netta flessione. Questa mattina il Nikkei 225 ha terminato a 28508,55 punti, -2,03% rispetto alla chiusura precedente (29100,38). L'indice nipponico conferma il segnale grafico negativo inviato ieri con la rottura dei supporti di area 29500-29600. I corsi oggi si sono avvicinati ai sostegni a 28300-28350: in caso di violazione verrebbe completato il potenziale triangolo in formazione da metà febbraio, una figura in grado di ricacciare il Nikkei 225 sui 26500-27000 almeno. Conferme in tal senso sotto 28000-28100, dove transita la base del canale che conduce il rally da marzo 2020. Il ritorno in pianta stabile oltre 29500-29600 potrebbe invece anticipare il superamento di 30200 e poi un attacco a quota 30700 (massimo dal 1990 toccato il 16 febbraio): in caso di successo assisteremmo alla riattivazione della tendenza ascendente di fondo verso il lato superiore del canale citato in precedenza (attualmente in transito per 32750 circa) e area 33300 (massimo del giugno '90).

(Simone Ferradini)