Piazza Affari positiva dopo la pubblicazione dei Pmi preliminari di agosto dei principali Paesi europei, che continuano a evidenziare una solida crescita. Il Ftse mib sale dello 0,57%, il Ftse Italia All Share dello 0,63% mentre il Ftse Italia Star scende dell'1,09%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 23 agosto:

It Way

It Way estende il rally fino a 2,35 euro, confermandosi al di sopra dei top del 2016 e 2017 a 2,00/2,04. Nel breve termine sono possibili prese di beneficio, utili per stemperare i segnali di eccesso presenti da giorni sui principali oscillatori grafici. Discese sotto 2,00 euro potrebbero favorire approfondimenti verso i supporti presenti tra 1,40 e 1,50.

  • Target: 2,50 euro
  • Negazione: 2,00 euro
  • RSI (14): ipercomprato

Landi Renzo

Torna a crescere Landi Renzo dopo la pausa delle ultime settimane. Il titolo ha fallito il confronto con gli ostacoli a quota 1,00 e solo oltre questo riferimento il quadro grafico potrebbe evolvere in senso positivo verso 1,066 e 1,18. Indicazioni negative invece sotto 0,91/0,92 per supporti a 0,81 circa.

  • Target: 1,18 euro
  • Negazione: 0,91 euro
  • RSI (14): neutrale

Salvatore Ferragamo

Ferragamo reagisce con forza al test di venerdì dei minimi di luglio a 16,20 circa. Il titolo dovrà estendere il movimento oltre area 19,50 per dimostrare le proprie intenzioni di crescita e successivamente sferrare l'attacco risolutivo ai massimi di giugno in area 20. Sviluppi positivi oltre questo riferimento per target a 20,42 euro, lato superiore del gap del 31 luglio 2019. Al contrario, sotto 16,20 rischio di estensione del ribasso partito a giugno verso area 15,80 almeno.

  • Target: 19,50 euro
  • Negazione: 16,20 euro
  • RSI (14): neutrale

Fiera Milano

Fiera Milano raggiunge a 3,52 la trend line che scende dai top di giugno. Oltre questo riferimento possibile allungo verso i 4,00 euro ma solo il ritorno in pianta stabile sopra quest'area permetterebbe al titolo di consolidare i progressi e di estendere il movimento partito lo scorso autunno verso almeno 4,93 circa, base del gap di febbraio 2020. Discese sotto 3,10 metterebbero in discussione le attese di crescita anticipando il ritorno in area 2,90/3,00.

  • Target: 4 euro
  • Negazione: 3,10 euro
  • RSI (14): neutrale

(CC - www.ftaonline.com)