Piazza Affari riesce a dare continuità al recupero nel giorno del meeting del Fomc. Il Ftse mib sale dello 0,7%, il Ftse Italia All Share dello 0,7% e il Ftse Italia Star dello 0,1%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 22 settembre:

It Way

It Way reagisce alle vendite delle ultime due settimane e attacca il limite superiore del pennant disegnato dai record di agosto, attualmente a 2,74 circa. Una vittoria su questo riferimento, confermata dal ritorno sopra i 3 euro, favorirebbe il ritorno su tali record a 3,32 euro, creando le premesse per una estensione del rally oltre 3,50 euro. Discese sotto 2,34 euro potrebbero invece favorire approfondimenti verso area 2,00 e più sotto fino ai supporti presenti tra 1,40 e 1,50.

  • Target: 3,32 euro
  • Negazione: 2,34 euro
  • RSI (14): neutrale

Nexi

Situazione di stallo per Nexi che oscilla da circa un mese tra 17,50 circa e 18,36 euro, senza una direzione precisa. La rottura del limite superiore permetterebbe di guardare a obiettivi a 20 euro, limite superiore del canale che sale dai minimi di novembre. Nella direzione opposta, sotto 17,30 attesi approfondimenti verso 16,60.

  • Target: 20 euro
  • Negazione: 17,30 euro
  • RSI (14): neutrale

Tod's

Tod's è fermo da cinque sedute sopra i primi supporti a 44/45 euro. La permanenza sopra questo riferimento, corrispondente al minimo del 25 maggio, potrebbe offrire la sponda per una nuova reazione in direzione degli ostacoli tenaci a 50,90/51 euro, meia mobile a 50 giorni e lato superiore del canale ribassista che scende da giugno. Sviluppi positivi oltre questo limite per obiettivi a 57 euro poi in area 65. SUl fronte dei supporti, sotto area 44 rischio di affondo fino a 40,40 circa, base del canale ribassista disegnato dai massimi di giugno.

  • Target: 57 euro
  • Negazione: 44 euro
  • RSI (14): neutrale

Digital Value

Digital Value si muove all'interno di uno stretto canale ribassista disegnato dai massimi di inizio settembre, i cui riferimenti sono attualmente a 87,9 e 94,5 euro. Oltre quest'ultimo limite sarebbe possibile un ritorno sui record estivi a 97,4 euro e verrebbero gettate le basi per la realizzazione di un ulteriore segmento rialzista verso obiettivi a 100 e 110 euro. Sotto 87,9 euro e alla violazione della media esponenziale a 50 sedute, attualmente a 86,8 euro, le attese di rialzo andrebbero rinviate e si aprirebbero spazi di discesa verso target negativi a 82 euro e più sotto a 70 circa, ultimo appiglio per scongiurare un ulteriore avvitamento al ribasso.

  • Target: 100 euro
  • Negazione: 86,8 euro
  • RSI (14): ipercomprato

(CC - www.ftaonline.com)