Piazza Affari positiva ma in calo dai massimi di giornata. Il Ftse mib guadagna lo 0,72% Ftse Italia All Share 0,60% mentre il Ftse Italia Star sale dello 0,01%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 3 marzo:

Biesse

Biesse prova a dare seguito al "return move" su ex resistenze che ora fungono da supporto a 21,50 circa. La tenuta di quest'area permette di guardare con fiducia al futuro verso obiettivi superiori a 25,12 euro, livello più alto dalla fine del 2018, fino a target a 27 euro circa. Eventuali flessioni sotto 21,50 euro condurrebbero i prezzi al test della trend line che sale dai minimi di un anno fa a quota 19,20 circa. Solo sotto questo limite aumenterebbe il rischio di una correzione duratura.

  • Target: 27 euro
  • Negazione: 19,20 euro
  • RSI (14): neutrale

OVS

OVS resta in pressing contro una resistenza a 1,145/1,15 euro, massimi di dicembre che ha tentato di rompere senza successo a inizio anno: oltre questo limite si aprirebbero spazi di crescita verso i massimi di giugno a 1,29 euro, con target successivo a 1,46 circa, lato alto del canale che sale dai minimi di marzo. Discese sotto la media mobile esponenziale a 50 giorni, passante da 1,08 circa, rischio di assistere a ripiegamenti verso quota 1,00. Sotto 0,97 via libera poi verso 0,872 e 0,79.

  • Target: 1,29 euro
  • Negazione: 0,97 euro
  • RSI (14): neutrale

Nexi

Nexi cancella i progressi di martedì ma resta ancora ben posizionato per attaccare gli ostacoli presenti in area 16, base del gap del 17 febbraio. Oltre quest'area il titolo potrebbe tornare sui massimi di inizio anno a 16,93 euro, gettando le basi per un recupero più duraturo verso 18,19 euro, picco di ottobre. Sotto 14,60 rischio invece rivisitazione del minimo di gennaio in area 14,20.

  • Target: 16,93 euro
  • Negazione: 14,60 euro
  • RSI (14): neutrale

Stellantis

Prosegue il buon momento di Stellantis che prova ad avere la meglio sui massimi di gennaio a 14,25 circa. Nel caso di stabilizzazione oltre questo limite verrebbe riattivata la corsa verso target a 15,85 euro, top del 2018. Sotto area 13,00 probabile invece assistere ad approfondimenti verso quota 11,96, minimo di gennaio.

  • Target: 15,85 euro
  • Negazione: 13,00 euro
  • RSI (14): neutrale

(CC - www.ftaonline.com)