*Indel B *– società quotata all'MTA di Borsa Italiana, a capo di un gruppo attivo nella produzione di sistemi di refrigerazione per il mobile e mobile living per i mercatiautomotive, hospitality e leisure time(nautica da diporto e recreational vehicles), – comunica che il Consiglio di Amministrazione,riunito in data odierna, ha approvato larelazione semestrale al 30 giugno 2021.

*Luca Bora *– Amministratore Delegato Indel B: "I risultati del primo semestre sono sicuramente molto soddisfacenti e segnalano che l'impatto del Covid sulla maggior parte dei mercati in cui opera il Gruppo è ormai alle spalle. L'aumento dei ricavi consolidati oltre il 60% è un segnale chiaro della dinamicità del Gruppo, della bontà delle sue azioni e dello stato disalute dei suoi Clienti e mercati. Purtroppo, allo stesso tempo è doveroso segnalare che la situazione di carenza di disponibilità di componenti elettronici, microprocessori ed altro, rimane in essere e si prevede che possa durare almeno fino alla prima metà del prossimo anno. Probabilmente senza questa problematica i risultati delle vendite avrebbero potuto essere ancora superiori, in ogni caso le difficoltà che si stanno incontrando hanno al momento come effetto solo generazione di backlog con slittamento in avanti delle consegne.Per quanto possibile, esistendo situazioni molto diverse, a seconda del mercato e del Cliente, si è cercato di adeguare i prezzi con tempestività per mitigare l'effetto dei costi delle materie prime e dei noli marittimi. In relazione alla attuale situazione di ordini e previsioni la visibilità per il futuro a breve termine è sicuramente positiva, ed allo stesso tempo anche in ottica di medio lungo periodo si rimane fiduciosi sia sulle tendenze generali dei mercati in cui opera il Gruppo sia della bontà delle nostre azioni strategiche".

*Risultati del primo semestre 2021 *

**Nel corso dei primi sei mesi del 2021 il Gruppo Indel B ha registrato *ricavi delle vendite * pari a Euro 95,9 milioni con un incremento del 62,2% rispetto allo stesso periodo del 2020 (Euro 59,1 milioni).

*Ricavi delle vendite suddivisi per mercato *

L'incremento registrato nel primo semestre 2021, rispetto al primo semestre 2020,dai "Ricavi da vendita di prodotti" è dovuto principalmente all'attenuazione degli effetti della pandemia e riguarda quasi tutti i settori di operatività dell'Azienda e tutti i mercati.

In particolare,il settore Automotive ha beneficiato delciclo positivoche ha colpito il mercato negli Stati Uniti e in Europamentre l'incremento del settore Leisure è stato trainatosoprattutto dalla parte Marine.

L'incremento del settore Cooling Appliancesè riconducibile sia alla tenuta al segmento Home, cantinette per il vino, nonché a nuove commesse del prodotto frigoriferi per il raffreddamento del latte.

Anche il settore Components & Spareparts ha beneficiato del ciclo positivo che ha colpito in generale il mercato.
Unico settore ad avere registrato un decremento nel primo semestre 2021, rispetto allo stesso periodo 2020, è quello dell'Hospitality che, sebbene particolarmente colpito dagli effetti della pandemia, sta tuttavia mostrando una maggiore reattività nel secondo semestre dell'anno.

A livello geografico viene confermatala vocazione internazionale dell'Azienda con circa il 70% dei "Ricavi delle vendite" del Gruppo realizzato al di fuori dell'Italia e circa il 20% al di fuori dell'Europa.

L'incremento più significativo (pari al 91,9%) si evidenzia nelle Americhe con ricavi pari a Euro 16,8 milioni (8,8 milioni del primo semestre 2020), sostanzialmente imputabili al mercato dell'Automotive e del Leisure, con una incidenza sul totale ricavi che passa dal15,9% del primo semestre 2020 al 18,0% del secondo semestre 2021.

Significativa anche la crescita dell'Europa, che rimane il primo mercato del Gruppo con una incidenza del 49,2%sul totale dei ricavi,che ha fatto rilevare un aumento del 74,5% con un valore complessivopari ad Euro 45,9 milioni (26,3 milioni nel primo semestre 2020).

L'Italia registra una crescita del 55,0% con ricavi pari a Euro 28,5 milioni (18,4 milioni nel primo semestre 2020) ed una incidenza sul totale ricavi del 30,5%, in diminuzione rispetto al 33,2% del pari periodo 2020. L'incremento è dovuto principalmente alle vendite registrate dal Gruppo nei mercati Automotive, Leisure e Cooling Appliances.

Nel Resto del Mondo, infine, l'incremento è pari al 13,7% con ricavi che si attestano a Euro 2,2 milioni, rispetto ad Euro 1,9 milioni dello stesso periodo 2020 ed una incidenza sul totale ricavi del 2,3%.

*EBITDA *

**Nel corso del primo semestre 2021 l'EBITDAsi attesta ad Euro 22,3 milioni contro Euro 5,9 milioni del primo semestre 2020 (+280,9%). Nel semestre chiuso al 30 giugno 2021 l'incidenza dell'EBITDA rispetto ai Ricavi Totali migliora passando al 23,3% rispetto al 10,1% del semestre chiuso al 30giugno 2020. Il risultato, oltre che dalla crescita delle vendite, è influenzato positivamente dalla plusvalenza derivante dalla vendita della partecipazione nella Guangdong Iceco Enterprise Co. Ltd. per circa Euro 9,1 milioni.

L'EBITDA Adjusted al netto delle componenti di natura non ricorrente, è pari a Euro 13,2 milioni (+65,6%) rispetto Euro 8,0 milioni nel semestre chiuso al 30 giugno 2020 e con una incidenzasul Totale ricavi Adjusted del 13,9% (13,8% nel secondo semestre 2020).

Risultato operativo -EBIT

Nel periodo in esame, si registra un Risultato Operativo pari a Euro 19,4 milioni in aumento del 439,3%rispetto ad Euro 3,6 milioni nel semestre chiuso al 30 giugno 2020.

L'EBIT, al netto degli oneri non ricorrenti, ammonta a Euro 10,3 milioni nel primo semestre 2021 contro Euro 5,7 milioni del 2020.

Risultato Netto di Gruppo

**Il Gruppo chiude il semestre 2021 con un Risultato netto pari a Euro16,4 milioni, in aumento del 474,2%, rispetto ad Euro 2,9 milioni al 30 giugno 2020.

Il Risultato dell'esercizio, al netto delle componenti non ricorrenti, è pari a Euro 7,8 milioni nel semestre chiuso al 30 giugno 2021 rispetto a Euro 5,2 milioni del pari semestre 2020.

*Posizione Finanziaria Netta
*La Posizione Finanziaria Netta al 30 giugno 2021 è negativa per Euro 20,9 milioni, rispetto adun risultato negativo di Euro 4,6 milioni al 31 dicembre 2020 e di Euro 14,6 milioni al 30 giugno 2020. Il risultato è impattato dalla stima dell'earn-out legato alla performance Elber nonché dall'applicazione del principio IFRS16. Hanno inciso inoltre sulla Posizione Finanziaria Netta anche le acquisizioni delle società Electric Station Climatisation SA e SEA S.r.l. che hanno pesato per un totale di circa Euro 8,4 milioni.

*Evoluzione prevedibile della gestione *

**Nel primo semestre dell'anno 2021 si è assistito ad un incremento dei fatturati in quasi tutti i marcati dove opera il Gruppo. Tali miglioramenti sono stati in alcuni casi molto consistenti, in particolar modo sui mercati dell'Automotive e del Leisure. Ovviamente un positivo ed importante segnale per il Gruppo ma che, allo stesso tempo, ha messo sotto forte stress il processo produttivo.

Prosegue nel secondo semestrel'andamento estremamente positivo dal mercato del tempo libero (Leisure) che sembra, finora, aver beneficiato degli effetti prodotti dalla Pandemia e del distanziamento sociale. Questo è sicuramente dovuto al cambio dei comportamenti delle persone nel mododi spendere il loro tempo libero e di organizzare le proprie vacanze, spingendo le scelte verso soluzioni che possono garantire di più un certo distanziamento sociale, come accade nel caso di vacanze che vedono l'utilizzo di veicoli ricreazionali o imbarcazioni private.

Continua il trend positivo dell'Automotive e del mercato Components & Spare Parts dove gli ordinativi sono molto buoni. Anche il mercato del Cooling Appliance prosegue la sua crescita trainata sia dall'attuale momento positivo del più grande mercato degli elettrodomestici e del recupero del mercato dell'Horeca per quel che riguarda il business dei piccoli frigo per la conservazione del latte. Per quanto concerne l'Hospitality pur essendo il mercato ancora in un momento di sofferenza, allostesso tempo si iniziano a vedere segnali di una potenziale ripresa rendendoci estremamente fiduciosi per il futuro, che comunque sarà fortemente condizionato dall'evolversi della pandemia Covid 19.

La situazione è dunque, sicuramente molto dinamica nei vari mercati in cui la Società è attiva in termini di fatturati.

Nota dolente sono invece i costi delle materie prime e di alcune componentistiche che rimangono molto elevati, proseguendo il trend del primo semestre dell'anno. Oltre al problema del costo altra difficoltà è data dalla reperibilità,vedasi ad esempio il caso, non unico, delle componenti elettroniche e dei microprocessori.

Ancor più pesante la situazione creatasi a livello mondiale per i trasporti via mare sia come costi, pressoché quintuplicati rispetto al 2020, che come disponibilità di container nonché di spazi di carico sulle navi, soprattutto sulle tratte Cina-Europa e Cina-Americhe.Purtroppo, l'aumento dei costi di cui sopra vede solo una parziale possibilità di ribaltare gli stessi verso i Clienti, in funzione delle diverse specifiche situazioni dei vari mercati in cui il gruppo è attivo.L'attenzione degli Amministratori e del Management del Gruppo, in funzione della specifica situazione che si sta affrontando, si è focalizzata durante il primo semestre del 2021 e sarà così anche per il secondo, sul controllo e sul possibile contenimento dei costi e nel trovare soluzioni all'attuale situazione di carenza di materiali e componentistiche (in modo particolare ma non solo quelle di tipo elettronico) al fine di poter garantire una continuità produttiva accompagnata ad una adeguata marginalità e ad una capacità di "generazione di cassa" da parte delle società del gruppo.

Sarà importante, nei mesi a venire, continuare a monitorare costantemente tale situazione, al fine di poter adeguare, ove necessario, le azioni già intraprese per preservare la salute finanziaria dell'azienda stessa. A questo proposito, importante è la posizione di partenza, che vede le società del Gruppo poco indebitate e con fatturati in forte crescita.


"Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari Mirco Manganellodichiaraai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l'informativa contabile contenutanel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali,ai libri edalle scritture contabili".

(GD - www.ftaonline.com)