Inps: cig straordinaria puo' allungare quella ordinaria

Circolare ministero Lavoro attualizza concetti per accedervi

(ANSA) - ROMA, 10 GIU - La cassa integrazione straordinaria viene resa ordinaria. E' il risultato - spiega l'Inps - di una circolare del ministero del Lavoro. Il documento attualizza il concetto di 'evento improvviso e imprevisto' che genera la crisi aziendale, necessario per la cig straordinaria, ascrivendolo a situazioni come la perdita di quota di mercato interno o estero, il calo delle commesse, le difficolta' di accesso al credito e quant'altro porta ricadute negative su produzione e occupazione. Nessuna soluzione di continuita', quindi - sottolinea l'Inps - tra cassa integrazione ordinaria (cigo) e cassa integrazione straordinaria (cigs): quando siano state esaurite le 52 settimane della cigo, le aziende potranno accedere alla cigs senza che ricorrano le fattispecie specifiche relative a ''ristrutturazione, riorganizzazione, riconversione o procedura concorsuale''. Le aziende dovranno quindi fare domanda al ministero per la concessione della cigs anche nella permanenza della crisi che ha motivato il ricorso alla cigo, precisa la nota Inps. (ANSA).