Intel ha comunicato risultati relativi al quarto trimestre segnati da profitti netti in declino da 5,86 miliardi, pari a 1,42 dollari per azione, a 4,62 miliardi, e 1,13 dollari. Su base rettificata l'eps è sceso da 1,52 a 1,09 dollari, ampiamente sopra però ai 91 centesimi del consensus di Refinitiv. Nei tre mesi i ricavi sono aumentati da 19,98 a 20,53 miliardi di dollari ma su base rettificata sono stati pari a 19,53 miliardi, contro i 18,31 miliardi stimati dagli analisti. Le entrate nel cruciale business dei data center sono rimbalzate del 20% annuo a 7,31 miliardi, conto i 6,73 miliardi del consensus. Intel, dopo avere guadagnato l'1,35% mercoledì al Nasdaq, scambiava in declino di quasi il 3% nel mercato esteso.

(RR - www.ftaonline.com)