La Corte di Giustizia dell'Unione europea ha annullato la sanzione da 1,06 miliardi di dollari inflitta dalla Commissione Ue a Intel nel 2009 per abuso di posizione dominante sul mercato mondiale dei processori. Poco mosso il titolo del colosso dei chip al Nasdaq.

(RV - www.ftaonline.com)