Interpump estende il rally e fa segnare il nuovo massimo storico a 53,30 euro. Una chiusura di seduta superiore a questo livello confermerebbe le ottime prospettive in vista di estensioni verso 54,30 in prima battuta. Concreti segnali di debolezza sono attesi solo a seguito di una stabilizzazione sotto 48,50-49,00, operazione che anticiperebbe la chiusura del gap rialzista lasciato il 2 giugno a 47,20.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)