Intesa Sanpaolo: Equita Sim, in attesa del piano industriale che verrà presentato il 4 febbraio, conferma la valutazione "buy" con prezzo obiettivo a 2,9 euro. Secondo gli esperti Intesa "è posizionata favorevolmente per beneficiare di uno scenario economico positivo, sfruttando la propria posizione di leadership nel settore bancario e assicurativo italiano". Equita Sim si attende una crescita dei ricavi a un tasso composto medio annuo per il periodo 2021-2025 del 4%, mentre nei confronti del net interest income stima una crescita 2021-2025 a un Cagr del 2%, trainata dall'effetto volumi, con prestiti in crescita del 2% in media. L'utile netto al 2025 è atteso a circa 6,5 miliardi di euro. Secondo Equita si può ipotizzare un payout medio del 75% per una distribuzione complessiva 2021-2025 di 20 miliardi. Positiva anche la valutazione di Banca Akros che alza il prezzo obiettivo su Intesa da 2,5 a 2,9 euro e conferma la raccomandazione "accumulate" in attesa della presentazione il 4 febbraio del piano industriale triennale. Gli analisti si aspettano che il piano confermi la generosa politica del dividendo di Intesa Sanpaolo.

(AM - www.ftaonline.com)