Italgas -0,6% perde quota: secondo voci di mercato il documento per la consultazione sui criteri di determinazione e aggiornamento del WACC per i settori dell'energia elettrica e del gas naturale pubblicato alla fine della scorsa settimana dall'ARERA (Autorità per la Regolazione di Energia Reti e Ambiente) prevede uno scenario leggermente peggiore rispetto al passato. Il titolo ha smesso di crescere ad agosto, dopo aver raggiunto un massimo a 6,02 euro e da allora sta disegnando una fase laterale/ribassista che ha riavvicinato i prezzi alla trend line che sale dai bottom del 2020, riferimento attualmente a 5,45 circa. La violazione di questo elemento tecnico, avvalorata da discese sotto 5,35/5,38, minimi di ottobre allineati a quelli di maggio e luglio, farebbe temere un'evoluzione negativa nel medio termine, per supporti a 5,25 almeno. Nuovi segnali di forza invece in caso di reazioni oltre 5,80.

(CC - www.ftaonline.com)