Il Consiglio di Amministrazione di Italian Exhibition Group (IEG) società quotata dal giugno 2019 sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana, ha approvato in data 13 maggio 2021 il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2021.

Principali risultati consolidati del primo trimestre del 2021

**In un contesto del tutto eccezionale in cui il Gruppo IEG non ha potuto esercitare il suo business caratteristico, l'attività si è concentrata nel preparare la ripartenzae in un puntuale e meticoloso controllo dei costi e dei flussi finanziari, controllo che ha consentito di consuntivarerisultati leggermente superiori alle attese.

I *ricavi totali *del Gruppo IEG del primo trimestre 2021 si attestano a 2,5 milioni di euro, in calo del 95,9% rispetto ai 60,4 milioni di euro del medesimo periodo del 2020. Pur avendo posticipato il calendario fieristico, a causa del perdurare della crisi sanitaria, il Gruppo IEG non ha avuto la possibilità di riaprire le porte dei suoi Quartieri fieristici ed è stato al fianco dei propri espositori mediantele piattaforme digitali. Il drastico calo di fatturato,nonostante l'importante riduzione dei costi,ha portato ad un EBITDA negativo di7,2 milioni di euro, in riduzione rispetto ai 23,4milioni del medesimo periodo dell'anno precedente.

Il *Risultato Operativo (EBIT) *del Gruppo, a seguito degli effetti degli eventi sopra descritti, si attesta a -11,4milioni di euro, inferiore di 30,2milioni rispetto al medesimo periodo dell'esercizio precedente.

Il *risultato netto *del Gruppo risente di un complessivo alleggerimento degli oneri della gestione finanziaria-che passano da 1,3 milioni del primo trimestre 2020 agli 0,4 milioni del primo trimestre 2021 (-67,7%) per effetto prevalentemente della variazione del fair valuedegli strumenti finanziari derivatie la riduzione degli oneri finanziari da put options –e di un diverso impatto degli effetti fiscali, in seguito alla prudenziale scelta di non accantonare ulterioriimposte anticipate sulla perdita consuntivatachesi attesta a -11,8 milioni di euro contro gli 11,9 milioni di utile del medesimo periodo del precedente esercizio.

Il *Risultato del Periodo di pertinenza degli azionisti della Capogruppo *ammonta a -11,1 milioni di euro contro gli 11,3 milioni di euro del trimestre dell'anno precedente, in riduzione di 22,5 milioni di euro.

Al 31 marzo 2021 la *posizione finanziaria netta *ammonta a 141,5 milioni di euro contro i 129,1 milioni della situazione al 31 dicembre 2020. La PFN "monetaria" (che quindi non tiene conto del debito di 23,4milioni di euro derivante dall'applicazione dell'IFRS 16, dei debiti finanziari per eventuali future put option pari a 5,8 milioni di euro e per strumenti finanziari derivati per 5,1 milioni di euro), si attesta a 107,2 milioni di euro rispetto ai 93,3 milioni di euro al 31 dicembre 2020.

Il *patrimonio netto consolidato *al 31 marzo 2021 ammonta a 81,5 milioni di euro rispetto ai 92,3 milioni di euro al 31 dicembre 2020.

Risultati per area di attività del primo trimestre del 2021

**La riduzione dei ricavi registrata nel primo trimestre 2021 rispetto allo stesso periodo del precedente esercizio ha interessato, in maniera preponderante la linea di business degli Eventi Organizzati e i servizi ad essa correlati.

In particolare, gli Eventi Organizzati, pur avendo presentato Sigep Exp, versione totalmente digitale di Sigep, e WeARe – nuovo format digitale per il settore Jewellery–hanno visto una riduzione dei ricavi di 33,4 milioni di euro, rispetto allo stesso trimestre del 2020, dove è stato possibile realizzare gli eventi in presenza.

A questo effetto siaggiunge quello del differente calendario, per la posticipazione di quegli eventi tradizionalmente calendarizzati tra febbraio e marzo come Beer&Food Attraction, Bbtech e Pescare Show e per la mancanza della manifestazione triennale Abtech, che ha comportato rispetto al primo trimestre 2020 un'ulteriore riduzione di ricavi per 9,1 milioni di euro. Nonostante il difficile contesto, nel mese di febbraio si è svolto, sebbene con esclusione di pubblico generico, un nuovo eventoorganizzato dalla neoacquisita HBG Events FZ Llc: il «Dubai Muscle Classic»la più grande competizione di bodybuilding mai organizzata negli Emirati ArabiUniti.

Allo stesso modo i ricavi dei Servizi Correlati - rappresentati da allestimenti, ristorazione e pulizie - del primo trimestre 2021, mostrano unariduzione di circa 15milioni di euro (-93,6%) rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente, variazione strettamente collegata all'assenza di eventi in presenza. Gli Eventi Congressuali che accolgono i risultati derivanti dalla gestione delle strutture del Palacongressi di Rimini e del Vicenza Convention Centre (VICC), consuntivano ricavi pari a 0,2 milioni di euro, mostrando una contrazione di 0,6 milioni di euro (-73,4%) rispetto al medesimo periodo del 2020. Questa linea di business, infatti, continua ad essere fortemente colpita dalle disposizioni legislative legate all'emergenza sanitariae anche in questo caso l'attività si è limitata ai soli eventi in formato digitale.

  • Eventi successivi alla chiusura del trimestre ed evoluzione prevedibile della gestione*

**In data 23 aprile 2021, il Consiglio dei Ministri ha prorogato al 31 luglio 2021 lo stato di emergenza ed è stataconfermata la ripresa dell'attività fieristica dal 15 giugno e di quella congressuale dal primoluglio 2021.Anche a livello internazionale permangono limitazioni agli spostamenti e lockdown talvolta generalizzati, talvolta relativia specifiche aree o paesi. Attualmente, quindi, la mobilità internazionale è ancora fortemente incerta.Come conseguenza,il secondo trimestre 2021 non vedrà lo svolgimento dei tradizionali Eventi Ospitati Expodental e Macfrut. Expodental è stata posticipata a settembre 2021 (9 -11) mentre Macfrut, che si svolgeràin contemporanea con Fieravicola, è stata programmata7 al 9 settembre 2021.

Rimini Wellness, solitamente in programma a fine maggio, si svolgerà in presenza nel terzo trimestre, sfruttando anche l'ampio spazio esterno del quartiere fieristico riminese per tutta la parte di eventi legati al mondo del fitness.Enada avrà luogo dal 21 al 23 settembre mentre sono state cancellate le edizioni 2021 di Golositalia, Music Inside Rimini, HITShow (che avrà però un evento on line, le Special Sales, dall'1 al 7 giugno 21, dedicate alle community dell'Outdoor), OroArezzo che danno appuntamento al 2022.Si sonoinvecesvolte in formato digitale dal 12 al 13 aprile 2021Beer&Food Attraction e Bbtech. Il progetto, passando dal format di una fiera full digital al format di una webinar session sponsorizzata,ha ospitato l'«International Horeca Meeting» di Italgrob, talk, demo e show cooking.Abilmente Primavera Vicenza dal 27 al 30 maggio 2021 si trasferirà su piattaforma online con Abilmente Academy, l'evento digitale per le amanti con un'ampia varietà di workshop su Carta, Scrap & Colore, Bijoux, Decorazione, Cucito & Filato, Ricamo.

In risposta al prolungamento dell'emergenza sanitariaCovid-19, la Società ha continuato a presidiare con scrupolo icosti operativi,strutturalmente caratterizzati da una rilevante incidenza di costi variabili, e ha proseguito il percorso di presidio di tutti i costi generali non strettamente necessari a mantenere l'operatività delle strutture, così come interrotto tutti gli investimenti non essenziali.

Sul fronte del costo del lavoro la Società ha prorogatoin maniera estesa l'utilizzo degli ammortizzatori sociali (in particolare al Fondo di Integrazione Salariale) previsti dai provvedimenti governativi, fino a dicembre 2021.

Al 30 aprile 2021il Gruppo dispone di scorte di liquidità a cui si aggiungono linee di credito accordate e non utilizzate per un ammontare complessivo non inferiore a 33 milioni di euro e sta lavorando per incrementarle ulteriormente a titolo prudenziale. In quest'ottica, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato oggi di autorizzare il CEO a perfezionare la richiesta di un finanziamento di euro 10 milioni (di cui 647mila a fondo perduto) nell'ambito del programma "Patrimonializzazione a supporto del sistema fieristico" di Simest. Proseguono le valutazioni per una possibile integrazione con Bologna Fiere.

I lunghi mesidi pandemia hanno duramente provatole donne e gli uomini di IEG, ma ci hanno restituito la consapevolezza di essere un'azienda agile, pronta a rapidi cambiamenti e in grado di rispondere in modo compatto alle emergenze. Le esperienze maturate negli eventi digitali ed il costante contatto con i nostri clienti ci hanno convinto della insostituibile valenza degli eventi fieristici e congressuali svolti in forma fisicae delle potenzialità che questipotranno sviluppare se accompagnati da una lungimirante politica di digitalizzazione creata a loro supporto. Le attività fieristiche saranno possibili dal 15 giugno, quelle congressuali dal primo diluglio. Il Gruppo IEG è pronto.

(GD - www.ftaonline.com)