Nuovi record per Italian Wine Brands (+14,11%) che si slancia fino a 36,80 euro spingendo in zona di ipercomprato i principali oscillatori grafici. Sebbene nel brevissimo termine sia probabile assistere a una pausa di consolidamento, gli obiettivi del rialzo si collocano sopra quota 40. Discese sotto 31/31,10 euro farebbero invece temere l'avvio di una correzione di tutto il rialzo in atto dallo scorso autunno, per supporti a 29,60/30 almeno.

(CC - www.ftaonline.com)