Italian Wine Brands +3,6% a 37,40 euro. Banca Akros conferma la raccomandazione buy e incrementa il target da 40 a 55 euro. Secondo gli analisti l'acquisizione di Enoitalia, uno dei principali produttori vinicoli italiani con circa 111 milioni di bottiglie vendute nel 2020, è un'operazione quasi perfetta dal punto di vista geografico e di prodotto e con limitato rischio di esecuzione dato che il venditore si è impegnato a reinvestire il 30% del suo incasso in IWB. Si segnalano inoltre vantaggi superiori alle attese in termini di cross selling e sinergie di costo.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)