L'Assemblea degli Azionisti di Juventus Football Club riunitasi oggi, a Torino, in sede ordinaria e straordinaria, sotto la Presidenza di Andrea Agnelli, ha deliberato sugli argomenti posti all'ordine del giorno.

Al termine dell'Assemblea si è riunito il Consiglio di Amministrazione per deliberare, inter alia, in ordine al conferimento dei poteri agli amministratori, alla verifica del possesso dei requisiti richiesti dalla legge e dallo statuto in capo ai nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, nonché alla nomina dei componenti dei comitati interni.

Deliberazioni dell'Assemblea degli Azionisti in sede ordinaria

L'Assemblea ha approvato il bilancio dell'esercizio al 30 giugno 2021, che si è chiuso con una *perdita d'esercizio pari a € 209,5 milioni *(perdita di € 89,7 milioni nell'esercizio 2019/20), coperta mediante utilizzo della riserva da sovrapprezzo azioni. Conseguentemente non sono stati deliberati dividendi. Nel contesto dell'Assemblea è stato altresì presentato il bilancio consolidato al 30 giugno 2021, che evidenzia una perdita di € 209,9 milioni. Per maggiori informazioni si rinvia alla Relazione finanziaria annuale al 30 giugno 2021 disponibile presso la sede della Società (Torino, Via Druento, 175), sul sito internet della Società (www.juventus.com, sezione Club, Investitori, Bilanci e Prospetti), nonché presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato "1INFO" (www.1info.it).

L'Assemblea ha, inoltre, approvato la Sezione I e si è espressa in senso favorevole sulla Sezione II della "Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti" redatta ai sensi dell'art. 123-ter del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato (il "TUF").

L'Assemblea ha poi provveduto al rinnovo degli organi sociali. In particolare, ha deliberato in merito alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2021/22 – 2023/24 e ha stabilito in 10 il numero dei componenti.

Sulla base dell'unica lista presentata da parte del socio EXOR N.V., titolare di una partecipazione pari al 63,8% del capitale sociale di Juventus, sono stati nominati consiglieri:
- Massimo Della Ragione;
- Maurizio Arrivabene;
- Kathryn Frances Fink;
- Andrea Agnelli;
- Laurence Debroux;
- Pavel Nedved;
- Giorgio Tacchia;
- Laura Zanetti;
- Daniela Marilungo; e
- Francesco Roncaglio.

La percentuale dei voti favorevoli è risultata pari al 78,4% del totale dei diritti di voto e al 99,9% del totale dei diritti di voto presenti. I consiglieri Massimo Della Ragione, Kathryn Frances Fink, Giorgio Tacchia, Laura Zanetti e Daniela Marilungo hanno attestato di essere in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dall'art. 148, comma 3, del TUF, richiamato dall'art. 147-ter, comma 4, del TUF, nonché dal Codice di Corporate Governance approvato dal Comitato per la Corporate Governance (il "Codice di Corporate Governance"). I curricula dei consiglieri sono disponibili sul sito internet della Società (www.juventus.com, sezione Club, Corporate Governance, Organi Amministrazione e Controllo).

I consiglieri in possesso di azioni della Società alla data della nomina, sulla base delle dichiarazioni rese e delle informazioni in possesso della Società, risultano i seguenti:

|Nome e cognome |N. Azioni |% sul capitale sociale |
|Andrea Agnelli |50.901 |0,0038% |

L'Assemblea ha altresì deliberato di attribuire un compenso annuo lordo di €40.000 per ciascun amministratore, fatto salvo il disposto dell'art. 2389, comma 3, cod. civ.

Con riferimento all'organo di controllo, l'Assemblea ha provveduto alla nomina del nuovo Collegio Sindacale per il triennio 2021/22 – 2023/24. Sulla base dell'unica lista presentata da parte del socio EXOR N.V., sono stati nominati sindaci:

  • Roberto Spada, quale presidente del Collegio Sindacale;

  • Maria Cristina Zoppo, quale sindaco effettivo;

  • Alessandro Forte, quale sindaco effettivo;

  • Maria Luisa Mosconi, quale sindaco supplente;

  • Roberto Petrignani, quale sindaco supplente.

La percentuale dei voti favorevoli è risultata pari al 78,5% del totale dei diritti di voto e al 99,9% del totale dei diritti di voto presenti. I curricula dei sindaci sono disponibili sul sito internet della Società (www.juventus.com, sezione Club, Corporate Governance, Organi Amministrazione e Controllo). Sulla base delle dichiarazioni rese e delle informazioni in possesso della Società, non risultano sindaci in possesso di azioni della Società alla data della nomina.

L'Assemblea ha altresì deliberato di attribuire un emolumento annuo lordo di € 30.000 a favore del presidente del Collegio Sindacale ed €20.000 a favore di ciascun sindaco effettivo.

*Deliberazioni dell'Assemblea degli Azionisti in sede straordinaria *

*L'Assemblea ha approvato la proposta di *aumento di capitale sociale, a pagamento e in via scindibile, da effettuarsi entro il 30 giugno 2022, per un importo massimo complessivo di € 400 milioni, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, mediante emissione di nuove azioni ordinarie prive di valore nominale espresso e aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione, da offrire in opzione agli Azionisti della Società aventi diritto ai sensi dell'art.2441, commi 1, 2 e 3, cod. civ. (l'"Aumento di Capitale").

L'Assemblea ha dunque deliberato di approvare la conseguente modifica dell'art. 5 dello Statuto sociale e, in linea con la prassi di mercato per operazioni similari, di conferire al Consiglio di Amministrazione ogni più ampio potere per definire le modalità, i termini e le condizioni dell'operazione. Subordinatamente al verificarsi di condizioni di mercato favorevoli e al rilascio delle necessarie autorizzazioni da parte delle Autorità competenti, è previsto che l'Aumento di Capitale possa essere realizzato entro la fine del 2021.

L'Assemblea ha altresì approvato la proposta di modifica di talune clausole dello Statuto sociale, prevedendo, in particolare, (i) all'art. 22 (Sindaci) che le riunioni del Collegio Sindacale possano svolgersi anche con mezzi di telecomunicazione, e (ii) la soppressione dell'art. 33 (Disposizioni transitorie) essendo il regime transitorio ivi contenuto non più applicabile.


Al termine dell'Assemblea si è riunito il Consiglio di Amministrazione *che ha, inter alia, confermato *Andrea Agnelli, Presidente, e Pavel Nedved, Vice Presidente, e ha nominato Maurizio Arrivabene, Amministratore Delegato, cui riporteranno il Chief Football Officer, posizione ricoperta ad interim dallo stesso Amministratore Delegato, il Chief Corporate & Financial Officer, Stefano Cerrato, e il Chief Revenue Officer, Giorgio Ricci. Dopo aver verificato e accertato, sulla base delle informazioni fornite dagli interessati e delle informazioni a disposizione della Società, la sussistenza dei requisiti di onorabilità in capo a tutti i consiglieri e dei requisiti di indipendenza ai sensi dell'art. 148, comma 3, del TUF, richiamato dall'art. 147-ter, comma 4, del TUF, nonché del Codice di Corporate Governance, in capo ai consiglieri Massimo Della Ragione, Kathryn Frances Fink, Giorgio Tacchia, Laura Zanetti e Daniela Marilungo, il Consiglio di Amministrazione ha designato quale Lead Independent Director Massimo Della Ragione e provveduto alla nomina dei componentidei seguenti comitati interni:

  • Comitato per le nomine e la remunerazione, composto da Kathryn Frances Fink (Presidente), Francesco Roncaglio e Giorgio Tacchia;

  • Comitato controllo e rischi, composto da Massimo Della Ragione (Presidente), Laurence Debroux e Daniela Marilungo;

  • Comitato operazioni con parti correlate composto da Massimo Della Ragione (Presidente), Laurence Debroux e Daniela Marilungo; in presenza di operazioni di maggiore rilevanza Laurence Debroux sarà sostituita da Laura Zanetti, amministratore indipendente;

  • Comitato ESG, composto da Laura Zanetti (Presidente), Laurence Debroux e Daniela Marilungo.

Inoltre, il Consiglio di Amministrazione, sulla base delle informazioni fornite dagli interessati e delle informazioni a disposizione della Società, ha altresì valutato e accertato la sussistenza in capo ai sindaci dei requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza previsti, a seconda dei casi, dal TUF e dal Codice di Corporate Governance.

È infine stato nominato l'Organismo di Vigilanza (ai sensi del D.Lgs. 231/2001), composto da Stefania Dulio, Guglielmo Giordanengo e Patrizia Polliotto. Il rendiconto sintetico delle votazioni, il verbale assembleare e lo statuto aggiornato saranno pubblicati nei modi e nei termini stabiliti dalla normativa vigente.

..*

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Stefano Cerrato, dichiara ai sensi del comma 2, articolo 154-bis del TUF, che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

(GD - www.ftaonline.com)