Rimbalza l'S&P 500 nella seduta di mercoledì (+0,93%). L'indice americano ha riconosciuto a 4110 circa i primi supporti per reagire e tentare di riattivare la corsa verso i record della scorsa ottava a 4191 punti ed eventualmente allungarsi fino a 4250/4280 circa, per un test del lato superiore del canale che contiene il rialzo dallo scorso autunno. Discese sotto 4110 anticiperebbero con buona probabilità la ricopertura del gap lasciato aperto il 5 aprile a 4020 circa e più in basso area 3980/4000, area critica nel breve termine. Eventuali flessioni fino a questo riferimento non modificherebbero la struttura rialzista di fondo: sotto questo limite la situazione tornerebbe a farsi delicata ed aumenterebbero le possibilità di una rivisitazione di quota 3900/3910, dove transita la trend line che sale dai bottom di marzo 2020 e riferimento strategico ai fini di scongiurare cadute più rovinose in direzione dei supporti orizzontali a quota 3700.

(CC )