La partnership tra Falck Renewables e BlueFloat Energy annuncia il successo di tre delle sue offerte nell'ambito dell'asta ScotWind, condotta da Crown Estate Scotland per aggiudicare le concessioni dei fondali marini per lo sviluppo di progetti eolici marini su larga scala al largo delle coste scozzesi. Due dei progetti proposti dalla partnership - un sito a est di Aberdeen ("Plan Option E1") e un sito a nord di Fraserburgh ("Plan Option NE6") - sono stati concessi in concessione da Crown Estate Scotland insieme a un sito proposto a est di Caithness ("Plan Option NE3"), che sarà sviluppato da una partnership composta da Falck Renewables, BlueFloat Energy e Ørsted. Le tre aree potrebbero ospitare un totale di circa 3 GW di capacità eolica marina con tecnologia galleggiante. I progetti potrebbero essere operativi entro la fine del decennio, previo ottenimento delle autorizzazioni e delle connessioni alla rete. Le proposte vincenti hanno combinato la conoscenza e l'esperienza di BlueFloat Energy nello sviluppo, nel finanziamento e nella realizzazione di progetti eolici marini galleggianti con il forte track record di Falck Renewables nello sviluppo di progetti a livello globale e gli oltre 15 anni di esperienza nel community engagement in Scozia. Carlos Martin, CEO di BlueFloat Energy, ha commentato: "Le coste scozzesi sono ideali per lo sviluppo di progetti eolici marini e il nostro team è entusiasta per l'opportunità di impiegare la nostra esperienza nella realizzazione di questi progetti. Il potenziale per rilanciare l'economia e rafforzare la posizione della Scozia in prima linea nella transizione energetica è enorme. Abbiamo già svolto un ampio lavoro di mappatura della catena di approvvigionamento scozzese e ora lavoreremo per assicurarci di collaborare con il maggior numero possibile di aziende locali". Toni Volpe, Amministratore Delegato di Falck Renewables, ha commentato: "Siamo estremamente soddisfatti che le nostre proposte abbiano ottenuto il sostegno di Crown Estate Scotland e felici di fornire, grazie ai nostri progetti, un notevole contributo alla produzione di energia pulita per la Scozia. Falck Renewables ha un portafoglio di energie rinnovabili in tutto il mondo e con la nostra strategia di crescita siamo sulla buona strada per facilitare la transizione globale verso un futuro a basse emissioni di carbonio". Richard Dibley, Managing Director di Falck Renewables Wind Ltd, ha commentato: "Siamo entusiasti dell'impatto positivo che questi progetti avranno per la Scozia in termini di creazione di posti di lavoro, di benefici economici e di contributo per il raggiungimento degli obiettivi net zero. Negli ultimi 15 anni abbiamo visto come le comunità scozzesi siano cresciute grazie al sostegno finanziario ricevuto dai nostri parchi eolici onshore e non vediamo l'ora di replicare questo modello condividendo con loro i benefici dell'eolico marino ". La partnership formata da Falck Renewables, BlueFloat Energy e Ørsted ha iniziato a lavorare con l'impresa sociale cooperativa Energy4All, esperta di community ownership, su un nuovo schema che permetterà ai residenti in Scozia e alle comunità scozzesi di condividere i benefici finanziari dei progetti di energia eolica marina che la partnership si appresta a sviluppare. Come parte del lavoro preparatorio per lo sviluppo dei progetti eolici marini, la partnership collaborerà con Energy Skills Partnership Scotland (ESP) per formare forza lavoro qualificata, in tempo per l'inizio della costruzione. Ricerche saranno condotte anche con la Scottish Association for Marine Science (SAMS) per indagare i potenziali effetti dello sviluppo di eolico galleggiante sull'ambiente marino. I progetti in discussione esamineranno come gli interessi della pesca possano meglio coesistere con l'eolico marino e studieranno l'interazione di pesci, mammiferi e uccelli marini con i parchi eolici galleggianti.

(RV - www.ftaonline.com)