Landi Renzo S.p.A., leader mondiale nei componenti e sistemi di mobilità a gas naturale, LNG, GPL e idrogeno, ha completato in data odierna l'acquisizione del 49% del capitale sociale di Metatron S.p.A., società con sede a Castel Maggiore (BO), leader internazionale nelle soluzioni per combustibili alternativi in ambito Mid&Heavy Duty, da Italy Technology Group S.r.l. ("ITG"), attuale socio di maggioranza di Metatron. Tale acquisizione fa parte di un'operazione più ampia, finalizzata a rilevare anche il restante 51% del capitale sociale di Metatron da ITG e dagli altri soci esistenti, il cui perfezionamento è atteso entro il 30 novembre 2021, permettendo a Landi Renzo di acquisire il 100% di Metatron. L'Operazione non è soggetta al verificarsi di condizioni sospensive. Il prezzo per l'acquisto del 100% del capitale sociale di Metatron è stato concordato in Euro 26.746.500,00 e sarà soggetto a meccanismi di aggiustamento in base alla posizione finanziaria netta consolidata di Metatron al 31 luglio 2021, stimata in negativi Euro 7,5 milioni. Il prezzo sarà pagato in più tranche per cassa. Landi Renzo ha la facoltà di corrispondere una parte del prezzo dovuto a ITG (e a un altro socio di minoranza), in ogni caso per una porzione non eccedente complessivamente il 29,17% del prezzo delle azioni di Metatron, mediante emissione di nuove azioni ordinarie Landi Renzo da attuarsi tramite un eventuale aumento di capitale sociale riservato a tali venditori, da sottoscriversi mediante conferimento in natura di azioni Metatron. L'acquisizione di Metatron rappresenta un'operazione strategica per il Gruppo Landi Renzo, che potrà così consolidare ulteriormente la sua presenza nel settore del Mid&Heavy Duty, tra i più interessati alle forme di alimentazione alternativa a idrogeno, gas naturale, biometano, LNG, con volumi previsti in forte crescita nei prossimi anni. Metatron è infatti leader nella fornitura di componenti per la mobilità Mid&Heavy Duty a gas e idrogeno, sia in Europa che in Cina, dove serve, con un rapporto consolidato, i principali operatori del settore. Negli esercizi 2019 e 2020, Metatron ha realizzato un fatturato rispettivamente di Euro 29,4 milioni e di Euro 27,4 milioni, con un Ebitda Adjusted medio annuo consolidato di Euro 4,0 milioni. Il 2021 è previsto chiudere con un fatturato di circa Euro 25 milioni. L'operazione consentirà inoltre importanti sinergie tra le due aziende, sia in termini di costo (stimate in circa Euro 4,7 milioni full year a partire dal 2022) che di investimenti (stimate in circa Euro 5 milioni nel biennio 2022-2023), permettendo al Gruppo Landi Renzo di completare la sua offerta di componenti per il segmento Mid&Heavy Duty, a gas e idrogeno. Il Presidente del Gruppo Landi Renzo Stefano Landi ha commentato: "Siamo molto felici di aver siglato questo importante accordo con Metatron, con cui condividiamo oltre che il territorio di appartenenza anche grandi competenze tecniche e tecnologiche nei sistemi di alimentazione alternativa della mobilità, e una presenza capillare a livello internazionale. Accogliamo nel nostro Gruppo un'azienda da sempre leader nel suo segmento, con un ampio e innovativo portafoglio prodotti ed un management di primario standing". "Questa operazione ci permetterà di accelerare l'implementazione del nostro piano di sviluppo nel segmento Mid&Heavy Duty con l'offerta di soluzioni sia a gas naturale, biometano e LNG, che a idrogeno e ci posiziona da subito come leader in un segmento che prevediamo in forte crescita nei prossimi anni" – ha commentato Cristiano Musi, Amministratore Delegato di Landi Renzo S.p.A. – "Dall'unione delle competenze e delle gamme prodotti di Landi Renzo e Metatron, siamo in grado di offrire ai nostri clienti le soluzioni più innovative e avanzate per la gas e hydrogen mobility a livello globale nell'economia dell'idrogeno del futuro, non solo in ambito automotive ma anche in quello navale e ferroviario". Nell'operazione il Gruppo Landi Renzo è stato supportato da Banca Akros in qualità di financial advisor, da Legance come legal advisor e da KPMG per la due diligence finanziaria e legale. ITG è stata assistita dallo studio legale Fubini, Jorio, Cavalli e Associati in qualità di legal advisor.

(RV - www.ftaonline.com)