Il Consiglio di Amministrazione di Leone Film Group. S.p.A. ha approvato il bilancio d'esercizio e il bilancio consolidato 2020. Inoltre, ha visionato i seguenti punti da sottoporre alla delibera della convocanda Assemblea degli Azionisti:
- Piano di buy-back;
- Piano di stock Option;
- Modifica dello Statuto Societario.

I risultati consolidati al 31 dicembre 2020 sono i seguenti:
- Ricavi e proventi operativi: Euro 72,5 milioni (Euro 70,2 milioni nel 2019)
- EBITDA: Euro 28,0 milioni (Euro 29,0 milioni nel 2019) - EBIT: Euro 0,9 milioni (Euro 2,2 milioni nel 2019)
- Perdita di esercizio: Euro 1,2 milioni (Utile di esercizio Euro 1,0 milioni nel 2019)
- Indebitamento Finanziario Netto: Euro 65,9 milioni (Euro 63,0 milioni al 30/06/2020, Euro 65,3 milioni al 31/12/2019)
- Patrimonio Netto: Euro 42,1 milioni (Euro 43,2 milioni nel 2019)

I risultati individuali della Capogruppo al 31 dicembre 2020 sono i seguenti:
- Ricavi e proventi operativi: Euro 24,6 milioni (Euro 36,4 milioni nel 2019)
- EBITDA: Euro 16,1 milioni (Euro 20,9 milioni nel 2019)
- EBIT: Euro 0,9 milioni (Euro 1,7 milioni nel 2019)
- Perdita di esercizio: Euro 0,3 milioni (Utile di esercizio Euro 1,7 milioni nel 2019)
- Indebitamento Finanziario Netto: Euro 44,0 milioni (Euro 46,0 milioni al 30/06/2020, Euro 52,7 milioni nel 2019)
- Patrimonio Netto: Euro 42,3 milioni (Euro 42,6 milioni nel 2019)

Andrea e Raffaella Leone, Amministratori Delegati di Leone Film Group S.p.A., hanno così commentato: "Il 2020 è stato un anno segnato da una pandemia che a livello mondiale ha messo in ginocchio vari settori dell'economia, tra cui quello dell'audiovisivo con la chiusura dei teatri e delle sale cinematografiche e con l'impossibilità di aprire i set per lunghi periodi. Il gruppo LFG si è attivato per gestire proattivamente questa grave emergenza. Innanzitutto, ha messo in campo procedure per assicurare la sicurezza dei propri dipendenti e collaboratori, con implementazione di smart working, limitazione nel numero delle persone con accesso agli uffici e introduzione di procedure di protezione dal Covid. Quindi si è attivata per proteggere il valore aziendale dall'impatto del blocco delle attività di produzione e dalla chiusura dei cinema, in questo senso è stata attivata la cassa integrazione su alcuni dipendenti, sono stati attivati finanziamenti garantiti dallo Stato e, lato distribuzione, sono state potenziate le attività di vendita non theatrical. Per quanto riguarda la produzione, dopo il blocco nei primi sette mesi dell'anno delle attività di shooting abbiamo ricominciato a girare in Agosto e, anche grazie all'aiuto fondamentale del Governo con la nuova normativa sul tax credit, siamo riusciti a realizzare diverse produzioni importanti. Alla luce di questo siamo molto soddisfatti dei risultati del nostro Gruppo in questo difficile anno, risultati raggiunti sia cedendo i nostri contenuti filmici direttamente alle piattaforme, ma anche rimanendo fedeli alla nostra missione di presentare al pubblico i migliori film internazionali e italiani, ottenendo, nonostante le difficoltà provocate dalla pandemia, importanti risultati economici anche nelle sale cinematografiche. Rivolgiamo inoltre una speciale menzione a tutti i collaboratori della Leone Film Group per la dedizione dimostrata in questo difficile anno, menzionando anche il gruppo di lavoro della Produzione con a capo l'AD di Lotus Production Marco Belardi. Tale perseveranza nel lavoro ha consentito a tutto il Gruppo, nonostante le previsioni drammatiche per l'annualità segnata dalla pandemia, di raggiungere notevoli risultati.".

(RV - www.ftaonline.com)