Il Consiglio di Amministrazione di Leone Film Group S.p.A. (AIM Italia- MAC: LFG) ("LFG"), presieduto da Raffaella Leone, ha esaminato ed approvato la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2021, nonché l'aggiornamento delle procedure interne di corporate governance adottate dalla Società.

  • Ricavi: Euro 38,6 milioni (Euro 16,0 milioni al 30 giugno 2020; + 141%)
  • EBITDA: Euro 15,2 milioni (Euro 4,4 milioni al 30 giugno 2020; + 245%)
  • EBIT: Euro 1,8 milioni (Euro -2,6 milioni al 30 giugno 2019; in aumento di Euro 4,4Mln)
  • Utile Netto: Euro 0,5 milioni (Euro -3,5 milioni al 30 giugno 2020; in aumento di Euro 4,0Mln)
  • Indebitamento Finanziario Netto: Euro 58,5 milioni (Euro 65,9 milioni al 31 dicembre 2020)
  • Patrimonio Netto: Euro 42,5 milioni (Euro 42,1 milioni al 31 dicembre 2020)

Andrea Leone, Presidente di Leone Film Group S.p.A., ha così commentato:
"Chiudiamo un semestre che ancora inevitabilmente risente dell'emergenza Covid, ma con soddisfazione rileviamo risultati in netto miglioramento rispetto alla semestrale del 2020. I contenuti sia delle licenze current che della nostra library sono stati molto richiesti dalle varie piattaforme che in questo periodo di persistenza della pandemia hanno parzialmente sostituito le sale cinematografiche. La Unit produzione così come nel 2020 non ha mai interrotto l'attività di realizzazione di contenuti realizzando nel primo semestre 2021 due film ("Primo giorno della mia vita" e "The Boat") ed una Serie ("A casa tutti bene"), mentre le produzioni esecutive internazionali hanno con vigore ripreso l'attività nel nostro paese."

Evoluzione prevedibile della gestione
Il Gruppo continua nel programma di espansione delle proprie attività, con lo scopo di consolidarsi come player di riferimento del settore. Il Gruppo ipotizza una situazione della pandemia da Covid 19 sostanzialmente stabile nel 2021 e in normalizzazione nel 2022. Questo si riflette in ipotesi di incassi bassi nel 2021 e migliori nel 2022. Si ipotizza altresì che non ci siano impatti sulle produzioni. Qualora invece la pandemia dovesse protrarsi in forma importante anche nel 2022 e qualora le produzioni dovessero essere severamente impattate dal Covid, questo peggiorerebbe il risultato del Gruppo. Per quanto riguarda la business unit Produzione sono state completate nel mese di luglio 2021 le riprese della serie "A casa tutti bene" per la regia di Gabriele Muccino, sono iniziate nel secondo semestre 2021 le riprese dei film "I vicini di casa" di Paolo Costella. Prosegue poi il supporto agli operatori internazionali che vengono a girare in Italia e per i quali continuano le attività di produzione esecutiva internazionale. Con riferimento alla business unit Distribuzione non ci sono state uscite ad oggi.

(RV - www.ftaonline.com)